Digital Marketing & social media

Emoji targeting su Twitter: ecco come utilizzarlo

Twitter lancia l’emoji targeting: la funzione che permetterà ai brand di targettizzare le inserzioni pubblicitarie sulla base delle emoji che gli utenti usano nei tweet.

emoji targeting twitter

Non è un pesce d’aprile. Attraverso l’ Emoji targeting, Twitter permetterà ai brand di targettizzare le inserzioni pubblicitarie sulla base delle emoji utilizzate nei tweet.

L’intento di Twitter è chiaro: cercare nuovi modi per migliorare la precisione del targeting delle inserzioni pubblicitarie per aiutare i brand ad ottenere un maggiore engagement e migliori performance di business.

Questa nuova funzionalità, come si traduce nel concreto? In poche parole, se un utente twitta, retwitta, mette mi piace o risponde ad un tweet che include, per esempio, l’emoticon 💩, potrebbe immediatamente veder comparire una pubblicità della carta igienica Scottex. Nessuno scherzo, è realmente possibile: l’inserzionista può, d’ora in poi, targettizzare le persone che hanno recentemente twittato o interagito con un Tweet contenente una determinata emoji.

Questa nuova feature utilizza dunque l’attività delle emoji come segnale per captare l’umore o stato d’animo delle persone – sbloccando una nuova grande opportunità per i marketer. Ora i brand possono quindi:

  • connettersi con le persone sulla base del loro stato d’animo
  • targettizzare le persone che hanno twittato emoji relative a settori specifici (ad esempio il cibo)
  • raggiungere più facilmente le persone sulla base delle loro passioni

Il tutto può sembrare profondamente ridicolo (giusto?). Se ci pensiamo bene, però, le emoji sono diventate un modo veramente popolare per comunicare. Secondo l’ Oxford Dictionary, nel 2015 la Parola dell’Anno è stata nient’altro che un emoji: 😂

emoji-targeting-twitter

Le emoji sono diventate qualcosa di irrinunciabile per persone, editorialisti e brand per esprimere le emozioni e sentimenti. Basti pensare che, dal 2014 ad oggi, sono state twittate più di 110 miliardi di emoji.

Quello che il brand deve fare per acquistare questa tipologia di inserzioni fin da subito è servirsi, per la propria campagna Twitter Ads, di uno dei seguenti Official Partner di Twitter: AdParlor, Amobee, HYFN, SocialCode e 4C. (Per il momento, dunque, non è possibile dunque accedere a questa funzionalità direttamente tramite il pannello pubblicitario di Twitter ma solo tramite piattaforme terze).

Sembra proprio che Twitter abbia lanciato questa nuova funzionalità prima del 17 luglio, data in cui si celebrerà l’attesissimo: World Emoji Day

emoji-targeting-twitter

Per saperne di più su come integrare le emoji nei vostri tweet, ecco alcuni suggerimenti di Twitter decisamente interessanti:

Che ne pensate dell’ “Emoji Targeting” ossia dell’integrazione del keyword targeting attraverso le emoji nelle Twitter Ads?

 

Comments

comments

Pubblicità