Digital Marketing & social media

Facebook: remarketing e inserzioni multi-prodotto!

Pubblico Personalizzato Facebook

Molti marketer sono riusciti a raggiungere ottimi risultati grazie alla Custom Audience: la funzionalità di Facebook che permette di creare i cosiddetti segmenti di target denominati “pubblici personalizzati”, utili per il remarketing cross-device (desktop, tablet e smartphone).

Più precisamente, si tratta di una modalità di targeting per raggiungere tramite adv quei consumatori di un’azienda che hanno:

  • rilasciato volontariamente i propri dati (ad es. indirizzo e-mail o numero di telefono)
  • oppure utilizzato un’applicazione desktop o mobile (lasciando quindi traccia del proprio codice ID).

Ma non basta. A tali possibilità si è aggiunta di recente la possibilità di creare un “pubblico personalizzato” (in questo caso chiamato Custom Audiences from your website) costituito dagli utenti che hanno fatto accesso al ad un sito Web su cui si ha la possibilità di implementare un pixel di conversione.

Perché parliamo di Pubblico Personalizzato?

Sono in arrivo due grandi novità che renderanno tale funzionalità ancora più efficace soprattutto se utilizzate sinergicamente: l’introduzione di inserzioni multi-prodotto e un potenziamento delle Custom Audience dal proprio sito Web.

Inserzioni multi prodotto (Multi-product ads)

Così come dice la parola stessa, le inserzioni “multi-prodotto” (Multi-product ads) permetteranno ai pubblicitari di creare all’interno della medesima unità pubblicitaria, un carosello composto da tre differenti prodotti.

Come auspicabile, ogni prodotto all’interno del carosello avrà una propria immagine, descrizione e link di puntamento.

Immaginiamo, ad esempio, un rivenditore online che stia cercando di ricontattare gli utenti che hanno acquistato un determinato prodotto (ad esempio un paio di sci) per proporgli magari alcuni beni complementari.

Grazie all’utilizzo combinato dell’inserzione multi-prodotto e delle Custom Audience, sarà ora possibile creare un carosello (carousel) contente tre possibili prodotti complementari – ad esempio casco, bacchette e occhiali da sole – e mostrarlo nel News Feed degli utenti prescelti (ossia quelli che nel nostro esempio hanno effettuato l’acquisto degli sci).

I risultati di tale strategia di marketing a detta di Facebook sono straordinari: Nomorerack,  azienda e-commerce, è riuscita con questo approccio ad incrementare il Ctr delle proprie inserzioni del 42% e a dimezzarne il Costo Per Acquisizione.

Le multi-product ads, erogabili sia su desktop che su mobile, sono disponibili fin da subito per chi utilizza le API di Facebook, per poi essere disponibili per tutti verso fine anno.

 

Enhanced Custom Audiences from your website

Nelle prossime settimane Facebook potenzierà ulteriormente la funzione “Custom Audience” (pubblico personalizzato), permettendo agli inserzionisti di raggiungere più rapidamente gli utenti costruendo un target ancor più profilato.

Questi miglioramenti includeranno:

  • una nuova funzionalità nell’Ads Manager e nel Power Editor che consentirà alle aziende di creare facilmente aggregazioni di target, vale a dire ad esempio, le persone che non hanno visitato un determinato sito web durante un certo lasso di tempo, oppure quelle che hanno visitato solo specifiche pagine;

Pubblico personalizzato Facebook

  • imporre nuove condizioni e filtri che permetteranno di creare segmenti di target altamente profilati basati sul comportamento d’acquisto e sulle attività dell’utente sul sito web del cliente. Ad esempio, sarà possibile creare un target aggregando due differenti segmenti di pubblico personalizzato: il primo costituito da coloro che, negli ultimi 30 giorni, hanno acquistato una cintura; il secondo da coloro che, invece, hanno preferito una borsa.

Pubblico personalizzato Facebook

Per aiutare le aziende ad utilizzare al meglio la funzione Custom Audience, Facebook ha recentemente lanciato il “Facebook Pixel Helper” – un’estensione di Chrome – utile agli inserzionisti per risolvere automaticamente i problemi legati alla Custom Audience e all’implementazione del pixel di conversione nei propri siti Web. Cliccate qui per fare una prova.

Che ne dite? Userete questa portentosa funzionalità?

[Fonte: facebook.com/business/news]

Comments

comments

Lascia un commento

Pubblicità