Digital Marketing & social media

Marketing su Twitter? ecco 8 preziosi consigli!

Che siate dei professionisti della comunicazione oppure no, Twitter è un potente media che va saputo usare adeguatamente altrimenti può rivelarsi non solo controproducente ma addirittura un vero e proprio fallimento (ed Enel ne sa qualcosa).
Certo dunque da usare con attenzione, ma se volete arrivare prima degli altri, dovete osare!

unconventional

Nonostante la piattaforma dell’uccellino blu sia considerata tanto libera quanto imprevedibile, ecco alcuni accorgimenti per perfezionare al meglio i vostri Tweet ed ottenere buone performance dal marketing su Twitter.

1. Contenuto: emozionate con le immagini

Le belle immagini dicono più di tante parole, soprattutto ora che i Tweet beneficiano dell’espansione automatica. Non siate però banali, raccontate cose utili e ditele con entusiasmo. Scegliete un tono che sia adatto al vostro pubblico e coinvolgete i vostri utenti, possibilmente suscitando in loro delle emozioni.

In ciò, link, immagini e video possono decisamente aiutarvi: non dimenticate, inoltre, che tempestività  e immediatezza dei vostri Tweet sono due aspetti cruciali per il successo del marketing su Twitter. Le persone preferiscono tendenzialmente condividere Tweet che:

  • risolvano un problema
  • offrano una risposta a una domanda
  • divertano
  • ispirino.

I contenuti più ritwittati sono statisticamente quelli che contengono contenuti multimediali. Tra questi in particolare i tweet che contengono foto sono quelli che godono di un un tasso di interazione circa doppio rispetto agli altri contenuti.   

 

2. Lunghezza: essere concisi premia

Su Twitter, l’ormai celebre limite dei 140 caratteri di testo, certo non permette di essere troppo prolissi. Non esiste ovviamente una lunghezza ideale per un Tweet: una recente ricerca condotta da Buddy Media ha rivelato però che i Tweet con meno di 100 caratteri ottengono un tasso di interazione maggiore del 17%.

Altre informazioni sulla scrittura di Tweet efficaci

3. Timing: provate ed imparate

Il timinig di pubblicazione (ossia quando twittare) è decisamente importante su Twitter, soprattutto nei casi in cui ci si imponga obiettivi in termini di freschezza delle notizie o addirittura  si decida di presidiare eventi in diretta (il cosiddetto live-tweeting). Bisogna dunque essere rapidi, non solo nel fornire aggiornamenti autentici e di qualità ma anche nel rispondere ai vostri follower e nell’interazione con essi. Non esiste un vero e proprio orario di pubblicazione ideale, tutto dipende alcuni fattori tra cui ad esempio:

  • dal contenuto del tweet
  • dai vostri obiettivi
  • dal vostro pubblico
  • dalle aree geografiche in cui ci si trova

Il modo migliore per ottimizzare gli orari per twittare consiste nel provare e imparare: pubblicate in diversi orari e giorni della settimana e guardate quando ottenete i maggiori tassi di interazione. Cercate di capire se il risultato ed evidenze ottenute siano frutto di casualità o se può esser desunta una sorta di regola generale (esistono alcune piattaforme analitiche – esterne a Twitter – che permettono di fare questo genere di analisi).

Twitter_orologio

4. Frequenza: twittate dai tre ai cinque tweet al giorno

Come per le tempistiche, anche la frequenza dei Tweet dipende da un certo numero di variabili, come il vostro pubblico, le finalità e gli obiettivi aziendali che desiderate perseguire. medicine Detto questo, una buona regola di base prevede dai tre ai cinque Tweet al giorno. Potreste scegliere di provare a twittare un paio di volte al giorno per osservare la reazione del vostro pubblico e quindi adattarvi di conseguenza.

6. Tutorial: imparate dagli altri

Non vi stiamo suggerendo di copiare: guardare chi è più attivo/bravo di voi su Twitter e magari tratta i vostri stessi argomenti può di certo facilitarvi a scovare contenuto coinvolgente e trarre ispirazione per i vostri stessi Tweet. Seguite dunque gli account interessanti per voi o la vostra azienda! Seguendo con attenzione quello che avviene su Twitter, è più facile misurare gli stati d’animo in tempo reale e delineare il tono e l’essenza del contenuto dei Tweet. Monitorando condizioni e aziende concorrenti rilevanti a uno specifico settore, potete identificare i sostenitori più importanti o qualsiasi opportunità non ancora sfruttata per ampliare al meglio la promozione del marchio. Potete anche gestire le critiche e risolvere i problemi di percezione prima che si aggravino.

6. Stile: inviate semplici @risposte

Interagite con altri utenti di Twitter in conversazioni usando @risposte e menzioni. La caratteristica @risposta ha come obiettivo quello di rendere semplice e uniforme la comunicazione tra utenti.

7. Tips: seguite ed inseritevi nelle tendenze

Le tendenze di Twitter rappresentano i contenuti più dibattuti in quel determinato momento: seguirle ed inserirsi nelle tendenze (anche magari attraverso le “tendenze sponsorizzate”) vi permetterà di esser sempre sulla cresta dell’onda.

8. Promozione: siate originali e utilizzate l’adv

Seppur seguire i precedenti consigli vi aiuterà a migliorar il vostro marketing su Twitter, la creazione di concorsi (ecco le  linee guida) e l’utilizzo della piattaforma pubblicitaria (ecco i formati utilizzabili) di Twitter vi permetteranno rispettivamente di essere ancor più efficaci e di estendere la portata dei vostri Tweet. Dunque, basta vecchia adv…siate originali ed osate!

[Fonte: Twitter]

Che ne pensate? 😉

Comments

comments

Lascia un commento

Pubblicità