Digital Marketing & social media

McDonald’s: mai puntare solo sull’efficienza!

In Giappone, la nota catena di fast-food McDonald’s, sembrerebbe al momento godere di una buona reputazione sia in termini di qualità che di efficienza.

Valori messi pericolosamente a repentaglio dalla nuova iniziativa pubblicitaria tramite la quale la catena si impegna, a testimonianza della propria tempestività e con tanto di clessidra sul bancone, a servire il pasto prescelto in meno di 60 secondi.

A poche ore dalla partenza dell’iniziativa avvenuta oggi, il sito Kotaku ha già pubblicato una corposa fotogallery denominata “la galleria degli hamburger degli orrori“, raccogliendo le testimonianze (con tanto di foto) da parte di moltissimi clienti insoddisfatti postate su Twitter: sembrerebbe infatti che la frenesia di completare la consegna in un arco di tempo così breve, abbia portato gli addetti a commettere errori come addirittura panini completamente vuoti, sprovvisti cioè dell’hamburger richiesto.

Sembrerebbe dunque inevitabile che McDonald’s debba in qualche modo intervenire o con corsi di formazione specifica per i propri dipendenti atti a velocizzare il processo di consegna, oppure semplicemente ammettendo l’impossibilità, in un così breve lasso temporale, di riuscire a confezionare un prodotto idonea al consumo umano.

Voi che soluzione consigliereste a McDonald’s per risolvere il problema reso ancor grave dal pericoloso buzz negativo sui social network?

 

[Fonte: Adweek.com ]

Comments

comments

Nessun commento ancora

Rispondi

Pubblicità