Digital Marketing & social media

Pesce d’aprile 2017: ecco gli scherzi più riusciti!

Pesce d’aprile 2017, ecco gli scherzi più belli!

Il pesce d’aprile (o April Fools’ Day) nasce da un’antica tradizione pagana secondo la quale, durante la giornata del 1° aprile, si è soliti mettere in atto dei simpatici scherzi (usanza probabilmente legata all’equinozio di primavera, ma poco importa).

Scherzi di varia natura ma accumunati da un unico obiettivo: burlarsi, in modo totalmente bonario, delle “malcapitate vittime”.

E quale miglior mezzo, oggigiorno, per diffondere un contenuto se non tramite i social media? Ecco così che, persone e brand, il primo aprile si sbizzarriscono per conquistare la simpatia della propria community attraverso gli scherzi più disparati.

Lo sappiamo, sui social vince il brand che è in grado di ingaggiare gli utenti, e questa è una di quelle occasioni che si può prestare perfettamente allo scopo. Proprio così: ci sono “ricorrenze” che sarebbe bene sfruttare: da un lato per conquistare la simpatia del proprio pubblico, dall’altro per aumentare e rinforzare il posizionamento del proprio brand, posizionamento talmente forte e radicato che di certo non può essere uno scherzetto a scalfirlo.

Anzi lo scherzo, molte volte, potrebbe al contrario servire proprio allo scopo opposto, ossia ad un rafforzamento del posizionamento competitivo. Mi spiego meglio. Ci credereste mai se ad esempio la Ferrero vi dicesse, a maggior ragione il primo aprile, che è stata appena lanciata una nuova Nutella di colore blu, ossia studiata appositamente per i puffi? Sicuramente no, ma nella vostra mente di sicuro avete appena immaginato il barattolo trasparente di Nutella che lascia intravedere l’inconfondibile crema di color nocciola. Vi è venuta voglia, vero?  Ecco perché è importante esserci, auspicabilmente in modo “smart”, con un’idea in grado di stupire positivamente l’utente, magari lasciandogli un mezzo sorriso di soddisfazione.

Gustiamoci insieme alcuni dei pesci d’aprile 2017 messi in atto da aziende come: Google, Ikea, RIO mare, Groupon e tantissime altre.

GOOGLE

Quando c’è da innovare e stupire, Google è sempre in prima fila. Ed anche quest’anno il colosso statunitense non si è sottratto all’arena degli scherzi facendo circolare in rete non uno, ma una una serie di scherzi di nuovi fantomatici prodotti (vi riassumo quelli che ho trovato più interessanti, cliccate qui per approfondire).

Pac-Man in Google Maps

Aprendo Google Maps (da smartphone iOS/Android o da Web) potrete giocare a Pac-Man – ribattezzato “PAC-Maps” per l’occasione – tra le strade delle vostre città preferite. La funzione sarà disponibile fino al 4 aprile.

Ma non basta, Google ha presentato altri scherzi come ad es. il  “Google Gnome”,  la comoda versione di “Google Home”, l’altoparlante intelligente con Google Assistant, sotto l’inedita forma di nano da giardino. Il Google Gnome, a quanto pare, sarebbe in grado di controllare accessori come tosaerba e irrigatori, offrire consigli di giardinaggio, e molto altro ancora. Ecco addirittura il video esplicativo!

Google ha annunciato un’altra novità, gli Haptic Helpers: una presunta nuova divisione dell’azienda composta da esperti che si recano al domicilio dell’utente per fargli provare oltre 10.000 esperienze diverse, tra cui ad es. poter sentire il profumo di un oggetto. A completamento di quanto già offerto dunque dagli evolutissimi visori VR (per la realtà aumentata).

Poteva Google dimenticarsi poi dei nostri cari amici a quattro zampe? Ovviamente no, ed ecco due grandi novità per le due piattaforme mobile più diffuse.
Per Android è stata appena rilasciata la nuovissima categoria “Pets” sul Play Store, nella quale sono inclusi tutti i giochi e le app perfetti per i nostri adorati animaletti.
Per iOS invece è stato implementato il 3D-touch per permettere agli animali domestici di fare ricerche autonomamente su Google in un ambiente totalmente animal-friendly.

RIO Mare: Il grissino Rio Mare

“Così tenero che si taglia con un grissino!”. Di chi stiamo parlando? Esatto, dello slogan di RIO mare, la celebre marca di tonno in scatola che, dopo tante parodie degli utenti, ha deciso di produrre il celebre grissino con tanto di clamoroso annuncio su Facebook: “Da oggi c’è un grissino tutto nuovo, perfetto per accompagnare il tuo tonno! Prova la fragranza de Il Grissino Rio Mare: solo ingredienti di prima qualità, una lunga lievitazione e una croccantezza superiore. Finalmente puoi fare la prova del grissino ogni volta che vuoi!“.

IKEA: Flikea

IKEA annuncia il lancio, previsto nel 2019, di una propria compagnia aereaFLIKEA. Secondo il progetto della compagnia svedese, esisterà un’unica classe, rigorosamente low-cost, che coprirà le tratte internazionali. Verrà addirittura inaugurato il primo volo non-stop dalla Svezia all’Australia.
La compagnia utilizzerà le cinque dimensioni del Design Democratico distintivo di Ikea: forma eccezionale, qualità, sostenibilità, funzionalità e prezzo. Caratteristiche che gli permetteranno di ridurre il peso del velivolo e di conseguenza la quantità di carburante necessaria. Il risultato? Tempi di percorrenza e costi ridotti e nessun bisogno di fermate intermedie per fare rifornimento.
Ma siamo sicuri che non ci vorrà la chiave a brugola per stringere le cinture di sicurezza?

IKEA: Smaland

E’ sempre di Ikea, questa volta di Singapore, un altro bello scherzo d’aprile. Il colosso svedese, annuncia un drastico cambiamento all’interno dei suoi store.
La celebre “foresta incantata”, area riservata ai bambini, sparirà a favore di comode poltroncine dotate di tablet. Decisione non improvvisata, ma presa a seguito di accurati studi sui comportamenti dei bambini rivelano che i bimbi di oggi preferiscono i tablet all’attività fisica.
L’indignazione di alcuni clienti fa sicuramente pensare che molti abbiano abboccato allo scherzo. In ogni caso la smentita della società, avvenuta tramite un post successivo, non si è fatta attendere.

DAILY MAIL: il matrimonio del principe Harry

Il tabloid di gossip britannico proprio non è riuscito a resistere alla tentazione di giocare un “pesce d’aprile” alla famiglia reale. Ecco il finto scoop del Daily Mail: il principe Harry si è sposato in gran segreto a Las Vegas con l’attrice americana Meghan Markle.
Nella sua versione cartacea, il tabloid ha addirittura pubblicato la potenziale notizia dell’anno, con tanto di foto “esclusive” che documentano il matrimonio, mai avvenuto veramente. Per realizzare il servizio, il giornale ha inscenato una cerimonia da appena 300 dollari ricostruita grazie a un sosia del principe.

Groupo(R)n

Groupon lancia Groupo(R)n, il sito dedicato alla vendita di esperienze e prodotti legati al mondo della seduzione e dell’erotismo.
Dopo anni di richieste da parte dei clienti, decine e decine di tweet e grazie al successo della categoria, Groupon si prepara a lanciare sul mercato il sito spin-off dedicato all’eros.
In soli 5 giorni, oltre 5.500 utenti hanno acquistato un coupon gratuito per vedere in anteprima il sito e le offerte, le esperienze e i prodotti legati al mondo dell’erotismo.

L’iniziativa ha avuto un tale successo tale da domandarsi se Groupon debba realmente farci un pensierino.

Abbiamo appena visto solo alcuni dei numerosissimi scherzi che girano per il Web. Se volete approfondire, vi suggerisco ad esempio lo scherzo di Matteo Salvini e la bella fotogallery di Quattroruote che raccoglie gli scherzi messi in atto da alcune compagnie automobilistiche.

E voi, siete favorevoli o contrari ai pesci di aprile?

Comments

comments

Pubblicità