Spotify: messaggio nascosto tramite i titoli delle canzoni!

spotify_bottle

Siamo abituati soventemente a leggere casi in cui le aziende, a causa di una gaffe più o meno grossa, hanno avuto un ritorno pubblicitario negativo reso tanto più grave dall’ amplificazione virale generata dai social media. Tutti ricorderete, ad esempio, il caso del noto brand di gelati: un messaggio d’auguri in occasione della festa delle donne tutt’altro che somigliante ad una “rosa di cioccolato”…

algida

Questa è, al contrario, una storia su un servizio per consumatori che suonerà come musica per le vostre orecchie!

Per ringraziare l’utente Jelena Woehr per aver twittato un feedback positivo nei confronti del celebre servizio di musica in streaming…

…qualcuno del team di Spotify, qualche giorno fa, ha creato una playlist “segreta” dedicandola a questa utente particolarmente soddisfatta del servizio di assistenza.

Ecco i titoli delle canzoni che, se letti in sequenza, danno origine al messaggio nascosto:

“Jelena/You Are Awesome/Thanks a Lot/For These Words/It Helps Me/Impress/The Management”

ossia, tradotto:

“Jelena, sei fantastica, grazie moltissimo per queste parole, ci hanno davvero impressionato. La direzione.”

spotify

La ragazza, una community manager di Yahoo, è rimasta davvero colpita per il bel gesto ancor più arduo considerando la rarità del suo nome; entusiasta, ha così deciso di condividere la notizia sui vari social media, con tanto di screenshot della compilation: “Spotify customer care is ADORABLE.”

Indagando più a fondo abbiamo scoperto che è un’astuzia abbastanza comune da parte del team di Spotify per comunicare con i propri fedelissimi.

Ciò che qui però preme sottolineare è l’attenzione che il brand ha rivolto al singolo consumatore, facendolo sentire importante e speciale (addirittura componendo una compilation in suo onore).

Questo è un esempio di come piccoli gesti nei confronti dei consumatori possono invece significare molto in questi giorni in cui la standardizzazione regna sovrana e l’elemento distintivo può diffondersi rapidamente tramite i social network.

Che ne pensate?

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Blog Consigliato da:

Ebuzzing - Top dei blog - Multi theme

Google +

Consigli

Viral Video

Facebook

Google+