Digital Marketing & social media

Video 3D sui social: ecco come essere creativi!

Video 3dL’autoplay dei video su Facebook e Instagram sta offrendo nuove opportunità per le creatività. Avevamo affrontato l’argomento di recente parlando dell’escamotage per utilizzare il formato Cinemagraph sui social, l’immagine statica con un dettaglio dinamico in loop, ed ecco già un nuovo caso: i video 3D.

L’intuizione questa volta proviene da Jameson, famoso brand di Whisky irlandese, il primo, a quanto pare, ad aver utilizzato una pubblicità su Facebook e Instagram sfruttando questa particolare tipologia di video 3D.

In occasione della celebrazione di Saint Patrick, Jameson ha realizzato un video decisamente eye-catching. Il barista, facendo scivolare il bicchierino di whisky lungo il bancone, in direzione dello spettatore, crea l’illusione che stia lanciando la piccola portata alcolica al di fuori dello schermo. Il loop poi riparte non appena una mano raccoglie il bicchierino.

Slide this shot of Jameson to your drinking buddy #LongLiveTheShot

Un video pubblicato da Jameson Whiskey (@jameson_us) in data:

Ma non basta. Per rendere il tutto ancor più a target, Jameson ha erogato questa creatività utilizzando una nuova feature di Facebook che permette di mostrare il post solo agli utenti Facebook che si trovavano nelle immediate vicinanze di alcuni bar nella città di New York prescelti (feature non ancora disponibile in Italia).

COME REALIZZARE I VIDEO IN 3D

Tecnica già utilizzata in passato per le immagini GIF (grazie al loop caratteristico di questo formato) è ora utilizzabile anche sui social grazie all’introduzione dell’ autoplay dei video che permette di simulare la ripetizione infinita di un’azione.
Se però vi state chiedendo come sia possibile realizzare questa tipologia di video tridimensionali, la risposta è piuttosto semplice: si tratta di un’illusione ottica tale per cui sembra che queste immagini animate escano dallo schermo, senza dover utilizzare occhialini o nessuna tecnologia particolare. In particolare, l’effetto tridimensionale è ottenuto grazie alle bande bianche verticali che vengono percepite dal nostro cervello come più vicine rispetto allo sfondo: quando infatti un oggetto le attraversa percepiamo il suo movimento in maniera tridimensionale.

Ecco qualche esempio!

tumblr_n3z9r68f001siwk80o1_500

Gif auto

Che ve ne pare? Ora non vi resta che iniziare voi stessi a dar sfoggio alla creatività! Sì, dico proprio a voi, toc-toc non sarete rimasti di stucco?

[Fonte: http://www.adweek.com]

Comments

comments

Pubblicità