Digital Marketing & social media

Facebook: in arrivo il tasto COMPRA

buy_button

Facebook sta studiando un modo per permettere agli utenti di acquistare da un sito e-commerce, senza dover uscire dal social network o dalla sua App mobile.

Immaginate un fiume che sgorga possente da una cascata e che diventa un piccolo rigagnolo a valle, ridotto dai ripetuti ostacoli incontrati durante il suo percorso. Ecco, il processo di vendita nel Web è proprio così: tantissimi utenti vedono un’inserzione e alcuni di questi cliccano su di essa atterrando sul sito di e-commerce. Solo i più interessati, però, aggiungeranno i prodotti al proprio carrello e completeranno l’acquisto inserendo le informazioni per il pagamento.

Piuttosto che cliccare ed atterrare sul sito del venditore, il “tasto Compra” (“Buy Button”) permetterà dunque agli utenti di effettuare l’intero processo di acquisto direttamente all’interno di Facebook, riducendo quindi il tasso di dispersione degli utenti ad ogni step successivo. Ciò dovrebbe inevitabilmente aumentare il tasso delle conversioni ed ingolosire i retailer ad avvicinarsi al social network.

Per pagare, ovviamente, non ci saranno problemi: si potrà usare una carta di credito già memorizzata su Facebook, impostarne una nuova, oppure effettuare l’acquisto senza memorizzare alcuna informazione di pagamento. La privacy sarà comunque garantita e Facebook assicura che non passerà informazioni sul pagamento agli inserzionisti.

In poche parole, Facebook darà in mano all’utente quel comodo bancomat che, di fronte ad una golosa bancarella, verrà prontamente estratto dalla tasca per soddisfare i propri acquisti d’impulso. Immaginate, invece, di dover andare fino allo sportello automatico della banca per ritirare il contante. Molto più comoda la prima soluzione, no?

Introdurre questo bottone significherebbe per Facebook poter applicare eventualmente un fee aggiuntivo al processo di vendita o una commissione variabile in base al venduto, ma non solo. Constatare che tramite Facebook è possibile incrementare le vendite permetterebbe ai pubblicitari di dimostrare ai propri clienti il ritorno dell’investimento, incoraggiandoli ad acquistare campagne sempre più corpose.

Pronti ad ideare nuove strategie di marketing?

[Fonte: techcrunch.com]

Comments

comments

Pubblicità