Digital Marketing & social media

Apple: in vendita le Borse della Fortuna!

Sapevate che anche Apple vende le “Fukubukuro” ossia le Borse della Fortuna?

Lucky_bag

Vi è mai capitato di acquistare dei pacchetti regalo, magari in qualche bancarella di paese, senza sapere cosa contenessero, magari solo per gustarvi la sorpresa? Bene, sappiate che non è un’invenzione nostrana ma questa modalità di vendita proviene dal lontano Oriente.

Con il termine Fukubukuro (o Mistery-Bag), composto dalle parole giapponesi fuku (fortuna) e fukuro (borsa), si suole intendere il tradizionale sacchetto misterioso venduto dai negozianti giapponesi in occasione delle celebrazioni per il nuovo anno.

Tramite questa particolare modalità di vendita promozionale, i commercianti locali sono soliti preparare delle borse, le Fukubukuro per l’appunto, inserendo al loro interno un mix di prodotti differente da sacchetto a sacchetto, così come di conseguenza lo sarà il valore complessivo finale.

Screen-Shot-2012-01-02-at-18.40.26

Il consumatore, ignaro del contenuto della Mistery-Bag scelta casualmente, pagherà un prezzo prefissato. Inutile dire che quest’ultimo sarà decisamente accattivante: a volte anche più basso del 50% rispetto al prezzo di listino dei singoli prodotti.

Apple non è nuova a questa tipologia di vendita: dal 2005 ad oggi, infatti, propone ogni inizio d’anno le sue “borse della fortuna” che, com’è facile immaginare, hanno fatto sognare non poche persone.

Basti pensare che a gennaio dello scorso anno, con poco meno di 300,00 € (33.000 Yen) alcuni fortunati, grazie all’acquisto della Fukubukuro Apple, sono riusciti a portarsi a casa prodotti per un valore totale pari al triplo dell’importo speso per l’acquisto del sacchetto (guadagnando circa 95.000 Yen, ossia circa 830,00€).

prodotti

Tra i prodotti vinti: un iPad WiFi da 16GB, una Cover per iPad, una coppia di speaker wireless, alcune magliette Apple del Nuovo Anno e molto altro. I più fortunati hanno trovato nel pacco misterioso persino un MacBook Air di ultima generazione.

Schermata 2014-01-03 alle 14.52.53Ovviamente il patto è: comprato e tenuto. Non si può restituire la merce anche se, una volta aperto il pacco, si fosse scontenti dei prodotti in esso contenuti (in caso invece di prodotti difettosi la garanzia è naturalmente presente).

Quest’anno, il costo della borsa nella valuta locale è salito un po’: 36.000 Yen, vale a dire circa 345,00 €.

Il rincaro non ha però scoraggiato le orde di giovani che, come ormai siamo abituati ad ogni lancio dei prodotti Apple, si sono assiepati ieri mattina in lunghe code davanti agli Apple Store per accaparrarsi una mistery-bag, a maggior ragione considerando che i pezzi disponibili sono davvero limitati.

Ed in Italia cosa possiamo fare? Nulla, inutile fantasticare ed aspettare questa vendita promozionale: le Fukubukuro, per il momento, sono un’esclusiva del mercato nipponico!

[http://www.melablog.it]

Che ne pensate?

 

Comments

comments

Pubblicità