Packaging a tutta polpa

Se anche voi fate parte dei critici delle etichette dei prodotti, di quelli che credono solo dopo aver provato. Se ritenete insomma di appartenere a quella categoria di consumatori informati, scettici, disincantati di fronte alla pubblicità, di quelli cioè che il marketing definirebbe “crossumers”. Bene, questa campagna di comunicazione avrebbe convinto anche voi.

Nel pack dei succhi di frutta ci capita spesso di leggere che il prodotto venga realizzato con frutta vera, ma quante volte ciò si rivela poi mendace? Nella maggioranza dei casi si tratta infatti solo di surrogati composti da una minima percentuale di polpa, con l’aggiunta d’acqua e additivi chimici a completamento del prodotto.

Proprio per sostenere il claim “Fatto con frutta veraGeneral Brands ha realizzato, nel frutteto del Paranapanema, un esperimento del tutto singolare: della frutta è stata fatta crescere all’interno di contenitori con la forma della scatola dei succhi di frutta Camp Nectar.

Qual è stato il risultato?  Al termine di questi 2 anni di esperimenti, sono stati prodotti ben 1.123 esemplari tra arance, limoni, guave e frutti della passione con le esatte sembianze della confezione del Camp Nectar.

Questi frutti dal design del tutto singolare, con tanto di brand aziendale rigorosamente impresso, sono stati esposti nei supermercati e nelle fiere con l’intento di promuovere l’intera gamma dei succhi di frutta.

Dopo un lavoro certosino, a giudicare dal video, il risultato è stato davvero stupefacente…

Questa campagna di comunicazione, è riuscita così a conquistare molteplici premi e riconoscimenti internazionali (tra cui alcuni Leoni d’oro).

Pensate che il brand in questione sia riuscito anche a migliorare il proprio posizionamento?

So che ora vi è venuta voglia una bella spremuta fresca, prima però. non dimenticate fare Like! 😉

 

Comments

comments

Filippo Civita

Rispondi